Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:GREVE IN CHIANTI16°20°  QuiNews.net
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Attualità giovedì 06 giugno 2024 ore 16:22

Bando da 3 milioni per il benessere animale

Dalla Regione la misura volta ad alzare gli standard e sostenere l'evoluzione degli allevamenti verso un modello più sostenibile



TOSCANA — Contributi in conto capitale per gli allevatori che vogliano innalzare il livello del benessere animale oltre gli standard in uso e oltre le norme esistenti. A varare la misura, collegata ad un apposito bando nell'ambito di Giovanisì, è la Regione Toscana con una dotazione di 3 milioni di euro di fondi comunitari.

Al bando possono partecipare gli imprenditori agricoli, singoli o associati, e che propongono di fare investimenti sia materiali (biosicurezza, innalzamento livello di benessere) che immateriali (programmi informatici), per la gestione delle attività.

Grazie al contributo, si legge in una nota della Regione, "Gli allevatori toscani potranno così sostenere investimenti aziendali mirati a favorire l'evoluzione degli allevamenti verso un modello più sostenibile ed etico, anche attraverso l’introduzione di sistemi di gestione innovativi e di precisione, che incrementino il benessere degli animali e la biosicurezza. Sono previsti investimenti per adeguare la fornitura di acqua e mangimi secondo le esigenze naturali dell'allevamento, per la cura degli animali ed il miglioramento delle condizioni abitative (per esempio aumentando le disponibilità di spazio, le superfici dei pavimenti, i materiali di arricchimento, la luce naturale), e per offrire accesso all'esterno agli animali".

Con questo bando, come sottolineato dalla vicepresidente della Regione e assessora all'agricoltura, la Toscana innalzerà gli standard del benessere animale. Il sostegno potrà essere dell’80 per cento come contribuzione di base o se il beneficiario è un giovane agricoltore e dell’85 per cento se il beneficiario è una piccola azienda agricola.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno