Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:GREVE IN CHIANTI13°23°  QuiNews.net
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, agenti di frontiera frustano i migranti al confine: il video che indigna

Attualità mercoledì 11 gennaio 2017 ore 10:15

Nuova luce per il crocifisso di Simone Martini

Chiesa della Misericordia

Restaurata dall'Opificio delle Pietre Dure la parte pittorica dell'opera del maestro senese custodita a San Casciano. Ora tocca a quella lignea



SAN CASCIANO — Simone Martini riprende vita tra le mani degli abili restauratori dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. In attesa di tornare a casa, nella Chiesa della Misercordia di San Casciano, il Crocifisso ligneo, una delle opere più emblematiche dell’arte medievale italiana attribuita al maestro senese, si è affidato alle cure degli esperti per guarire dalle ferite dal tempo.

Procedono i lavori di restauro dell’opera sacra attribuita al grande artista del Medioevo che trascorse a San Casciano, crocevia culturale tra Firenze e Siena, uno degli ultimi periodi della sua vita artistica in Italia. 

La fase del restauro pittorico si è conclusa mentre partirà a breve l’intervento per il risanamento della struttura lignea e successivamente il restauro delle sezioni più deteriorate. Un’opera di ampio valore storico-artistico datata 1330 e realizzata, viste le piccole dimensioni, probabilmente per la Chiesa della Misericordia di San Casciano, costruita nel corso del quattordicesimo secolo su commissione dei Padri Domenicani di Santa Maria Novella.

Il Comune di San Casciano e il Sistema Museale Chianti Valdarno promuovono un incontro che farà il punto sull’opera di restauro attraverso la presenza di illustri restauratori e storici dell’arte. Si tratta della conferenza Il restauro della Croce di Simone Martini della Misericordia di San Casciano. Appunti sui lavori in corso, in programma sabato 28 gennaio alle ore 16.30 presso la saletta della biblioteca comunale. L’iniziativa sarà condotta dalla dottoressa Alessandra Ramat, restauratrice dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, curatrice del restauro della Croce dipinta di Simone Martini della Chiesa della Misericordia di San Casciano. Interverrà anche il professore Roberto Cacciatori. 

“Si tratta del primo resoconto – commenta la coordinatrice museale Nicoletta Matteuzzi - sull’attività di conservazione dell’opera in restauro presso i laboratori dell’Opificio dal 2011, grazie all’interessamento del direttore Marco Ciatti. Saranno resi noti i primi importanti esiti del lungo e accurato lavoro sul dipinto del pittore senese del Trecento”. 

“Un’occasione importante – aggiunge l’assessore alla Cultura Chiara Molducci – che permette di richiamare l’attenzione su una delle opere più notevoli conservate a San Casciano nella chiesa-museo a cui sarà dedicata una visita dopo l’intervento. Il Crocifisso è una delle ultime opere realizzate da Simone Martini prima del suo trasferimento in Francia, alla corte papale di Avignone”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco ha scritto alla Regione Toscana dopo la doppia incursione di un branco di cinghiali che ha devastato i giardini nel centro del paese
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS