Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:GREVE IN CHIANTI16°20°  QuiNews.net
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Sport venerdì 06 ottobre 2023 ore 17:54

Pegaso d'Oro al pesista toscano Leonardo Fabbri

Da destra il presidente Giani, Leonardo Fabbri e il generale Adamo

L'atleta ha conquistato il secondo gradino del podio ai mondiali di atletica di Budapest. Per lui il massimo riconoscimento della Regione



FIRENZE — Pegaso d'Oro della Toscana a Leonardo Fabbri, il pesista toscano che ha conquistato la medaglia d'argento ai mondiali di atletica di Budapest: il massimo riconoscimento della Regione Toscana è stato consegnato all'atleta dal presidente Eugenio Giani "per il merito di aver rappresentato la nostra regione nello sport a livello internazionale".

La cerimonia è avvenuta nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze alla presenza, tra le autorità, anche del Comandante Isma, il Generale di Brigata Aerea Giovanni Francesco Adamo.

Nato a Bagno a Ripoli nel 1997, Fabbri è diventato ben presto uno degli sportivi simbolo dell’atletica toscana. E' cresciuto sportivamente nella Firenze Marathon dal 2004 al 2017, per poi entrare a far parte del centro sportivo Aeronautica Militare.

Ai mondiali di Budapest il 19 Agosto scorso si è piazzato alle spalle dello statunitense Ryan Crouser, siglando il suo nuovo primato personale con la misura di 22,34 metri.

“Leonardo Fabbri rappresenta uno straordinario esempio per le sue doti sportive che gli hanno permesso di raggiungere dei risultati che ci riempiono di orgoglio, come l’argento a Budapest la scorsa estate - ha detto il presidente Giani -. In questo modo ha riportato il lancio del peso, che a livello fiorentino e toscano vanta una grande tradizione, ai più alti livelli mondiali. Leonardo è anche un esempio per le sue doti umane, un 'gigante buono' per i giovanissimi che si avvicinano allo sport". 

E poi i ricordi: "E’ stato bello seguire la crescita di questo atleta così legato alla sua città e alla sua regione anno dopo anno. Ci ricordiamo sempre anche l’emozione che ci ha regalato anche vincendo il Golden Gala proprio nella sua Firenze. La Toscana - ha aggiunto ancora Giani - è impegnata nella promozione dei valori dello sport anche attraverso il sostegno concreto alle società e gli investimenti negli impianti su tutto il territorio regionale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno