comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 24°28° 
Domani 23°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
sabato 08 agosto 2020
corriere tv
Il ballo dei marinai dopo il giuramento

Attualità martedì 31 dicembre 2019 ore 10:35

Sempre meno nascite, 2019 con segno meno

Anche in Toscana continua il calo demografico iniziato da alcuni anni. Nella Asl Toscana centro il maggior numero di parti a Prato



FIRENZE — Il 2019 si chiude con un segno meno sul fronte delle nascite in Toscana. Un dato in linea con il calo generalizzato a livello nazionale con l'Istat che, nel 2018, ha registrato un nuovo minimo storico dall'Unità d'Italia. 

In particolare, nell'area centrale della Toscana il calo registrato nei primi nove mesi del 2019 è stato in media del 7 per cento. Lo spiega la stessa Asl Toscana Centro sulla base dei dati arrivati dai punti nascita di Prato, Pistoia, Pescia, Empoli e, per Firenze, di Torregalli, Ponte a Niccheri e Mugello. In tutto si parla di 7.721 nati totali contro gli 8.375 del 2018 con una diminuzione di 654 neonati. 

Il numero più alto di nuovi nati arriva dal punto nascita dell'ospedale Santo Stefano di Prato dove le nascite a fine anbno sono 2.145, comunque in calo rispetto alle 2.297 del 2018. A seguire il San Giovanni di Dio con 1.590 nati a fronte dei 1.689 dell'anno scorso. Calo anche al San Jacopo di Pistoia dove, invece, nel 2018 si registrava un dato in controtendenza con 28 nati in più rispetto al 2017.

La percentuale più alta di bimbi nati da madre straniera riguarda Prato e Empoli, oltre il 40 per cento. In media, a livello di Asl Toscana Centro, i nati da madre straniera sono il 36 per cento. A Pescia la percentuale più bassa: 23 per cento. 

Tra maschi e femmine, il risultato è quasi in equilibrio: 47 per cento di neonati maschi e 53 per cento di femmine. 

Negli ultimi tre mesi del 2019 la tendenza negativa delle nascite sembra essersi interrotta. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità