comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 13°17° 
Domani 15°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
venerdì 29 maggio 2020
corriere tv
Formigoni furioso in tv: «Sulla sanità privata tante storie», non lascia la parola a Majorino e Formigli gli toglie l'audio

Cronaca venerdì 21 luglio 2017 ore 12:27

Documenti falsi per comprare gli elettrodomestici

Una donna è stata arrestata perché, con artifizi e raggiri, era riuscita a farsi concedere un prestito di 2.700 euro da un negozio di elettronica



TAVARNELLE VAL DI PESA — E' stata bloccata mentre usciva dal negozio con il carrello pieno di elettrodomestici ed è stata arrestata. E' finita così la truffa di una donna di 44 anni andata in scena al Trony di Barberino Val D’Elsa.

Ad insospettirsi per i vari acquisti un dipendente: la donna infatti aveva chiesto un pfinaziamento per acquistare numerosi elettrodomestici e materiale elettronico. 

La donna, all’uscita del negozio con ancora gli acquisti nel carrello, è stata controllata dai militari ai quali ha mostrato una carta d’identità falsa. A questo punto il controllo si è fatto più minuzioso ed è stato riscontrato che lo stesso documento falso era stato utilizzato anche per farsi concedere il prestito, di oltre 2700 euro, per il pagamento degli acquisti appena effettuati. 

La donna, inoltre, aveva falsificato anche la busta paga con la quale attestava la capacità di sostenere il debito nonché la carta di credito su cui aveva fatto attestare il pagamento delle rate. 

Tutti gli elettrodomestici sono stati restituiti al negozio mentre la donna, arrestata per truffa aggravata, verrà processata con rito direttissimo nella mattinata di oggi.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità