Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:53 METEO:GREVE IN CHIANTI12°  QuiNews.net
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibra in ritardo arriva grazie a un passaggio in moto in autostrada: il video

Attualità mercoledì 20 gennaio 2021 ore 09:37

Covid, test rapidi in palestra con medici e clown

Ha preso il via nelle scuole di Greve in Chianti e San Casciano la campagna di screening con clown e animatori durante la somministrazione dei test



GREVE IN CHIANTI — Nelle scuole del Chianti è stato adottato un nuovo modello di somministrazione dei test rapidi con la presenza di clown e animatori assieme a personale medico ed infermieristico, della Croce Rossa di Strada e Greve e del Pas.

Gli studenti della scuola secondaria di primo grado Giovanni da Verrazzano che si sono sottoposti ai tamponi rapidi antigenici sono risultati tutti negativi. "L'adesione degli studenti della scuola media si aggira intorno al 75 per cento è un risultato importante - ha detto il sindaco Paolo Sottani - che scaturisce da un lato dal senso di responsabilità mostrato dalle famiglie dall’altro dal lavoro di squadra, dalla rete di collaborazione che mette insieme istituzioni, scuola e associazioni del territorio per garantire sicurezza e tutela della salute pubblica nella nostra comunità”.

A coordinare la macchina organizzativa della campagna, insieme al sindaco e in stretta collaborazione con la dirigente scolastica Francesca Ortenzi, l’assessore alle Politiche educative Maria Grazia Esposito che ha pianificato l’attività di somministrazione prevista negli spazi delle palestre scolastiche "Considerata la rilevanza dello screening - ha detto l’assessore Esposito - che scatta una fotografia puntuale dello stato di salute dei nostri studenti, intervento che riteniamo necessario in un momento così complesso della curva epidemiologica, continuiamo ad invitare le famiglie ad aderire alla campagna che effettua tamponi senza alcuna spesa a loro carico nei plessi di ogni ordine scolastico, dai nidi comunali alle scuole dell’infanzia, dalle primarie e alla secondaria di primo grado”. 

Promossa anche dal Comune di San Casciano, nell’ambito di un progetto condiviso con il Comune di Greve, l’attività che si è già svolta nella secondaria Ippolito Nievo e nelle primarie sta proseguendo nelle scuole dell’infanzia dove la giunta Ciappi ha messo a disposizione un clown che, a titolo volontario, allieta i più piccoli che devono sottoporsi al tampone. “Le risate, la musica, i giochi, la mimica del clown Paolo, alias Pasticca, divertono i bambini, creano un’allegra forma di intrattenimento rivolta alle famiglie - ha detto il sindaco Roberto Ciappi - mentre aspettano di essere chiamati per il test e successivamente di ricevere l’esito i bambini interagiscono con le magie e la poesia del clown che regala sorrisi a gogo con i suoi sketch pieni di spensieratezza, nel rispetto delle misure di sicurezza stabilite dal Dpcm”.

 La campagna di screening organizzata dai Comuni di San Casciano e Greve, in collaborazione con gli Istituti comprensivi Giovanni da Verrazzano e Il Principe e le associazioni del territorio, con il contributo di alcune delle maggiori aziende del territorio e cittadini privati, proseguirà fino alla fine del mese. "Intendiamo dare sicurezza alle nostre scuole e alle famiglie con un progetto unitario - ha concluso l’assessore alle politiche educative Elisabetta Masti – che ha messo insieme diverse realtà del nostro territorio. Il Covid è una battaglia che conduciamo con l'arma della prevenzione". Alle prime giornate di screening nelle scuole di Greve e San Casciano ha partecipato anche il consigliere regionale Massimiliano Pescini.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca