Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:GREVE IN CHIANTI14°  QuiNews.net
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
giovedì 30 novembre 2023

PAROLE IN VIAGGIO — il Blog di Tito Barbini

Tito Barbini

In primo piano per decenni, nella politica italiana, all’improvviso non ne senti parlare più. Chiedi e nessuno sa darti notizie. Poi scopri che ha fatto una cosa che molti vorrebbero fare, ma sognano soltanto: dare lo stop alla vita di sempre e partire. Tito Barbini, classe 1945, sindaco di Cortona a 24 anni, poi presidente della Provincia di Arezzo, infine per 15 anni assessore regionale prima all’Urbanistica e poi all’Agricoltura, amico personale di Francois Mitterand. Si mette dietro le spalle tutto questo e intraprende un viaggio lungo cento giorni, che lo porta dalla Patagonia all’Alaska. Cento giorni a piedi e in corriera, per bagaglio uno zaino. Da allora attraversa confini remoti e racconta i suoi viaggi e i suoi incontri nei libri. E’ ormai, a tempo pieno, scrittore di viaggi. Più di dieci libri, non solo geografia fisica, paesaggi e luoghi, ma geografia della mente. In Patagonia o nel Tibet, un mondo altro, fatto di dolori, speranze, delusioni. Nel 2016 è uscito il libro "Quell’idea che ci era sembrata così bella - Da Berlinguer a Renzi, il lungo viaggio"

Espiazione.

di Tito Barbini - martedì 13 giugno 2023 ore 08:00

Ad Amorgos c’è un monastero di calce bianca che sembra spalmato nella parete altissima di roccia color ocra a picco sul mare. 

A occhio mille scalini di pietra per arrampicarsi fin lassù e godere di un capolavoro di arte povera che gli antichi monaci ci hanno tramandato nei secoli. 

Dovevano avere una fede incrollabile e un grande bisogno di espiazione per arrampicarsi in quella parete a strapiombo sul mare. Sono salito fin lassù, una fatica immane e con il ginocchio che faceva male. Più volte ho pensato di mollare ma poi mi sono inventato un personale bisogno di espiazione e ho continuato a salire. 

Da ateo impenitente, ma con un grande rispetto per il sentimento religioso, ho espiato le colpe (non solo mie e non le peggiori) di una sinistra incapace di salire un solo gradino, che ha consegnato, assieme al cosiddetto centro, il Paese a questa destra pessima e illiberale. E non solo. 

Ma poi mi sono chiesto: che c’entra questo con la bellezza che sto ammirando ? In fondo intorno a me c’è il mare, le grand blu di Besson e mi fa stare meglio.

Tito Barbini

Articoli dal Blog “Parole in viaggio” di Tito Barbini