Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:GREVE IN CHIANTI15°  QuiNews.net
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Raga, se arrivano gli sbirri nessuno scappa», la guerriglia a San Siro

Attualità venerdì 05 marzo 2021 ore 15:39

Protezione civile in campo per i vaccini all'Osma

I volontari gestiranno insieme al personale sanitario gli accessi al punto vaccinale di Ponte a Niccheri e presteranno supporto agli utenti



BAGNO A RIPOLI — La Protezione civile di Bagno a Ripoli scende in campo al fianco del personale sanitario per coordinare le giornate vaccinali all’ospedale Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri. 

Da oggi fino a martedì 9 Marzo, gli operatori forniranno un supporto per regolare l’accesso degli utenti evitando assembramenti e per osservare il decorso dei pazienti post-vaccino. Accanto anche Croce Rossa Bagno a Ripoli, Vab Bagno a Ripoli, Misericordia Antella, Fratellanza Popolare Grassina e Misericordia di Badia a Ripoli.

L'organizzazione congiunta allestita con la Direzione sanitaria dell’Osma consentirà la gestione di circa 300 vaccini al giorno dalle 13.00 alle 18.00 con la somministrazione di 1 vaccino al minuto. Operatori e volontari, in squadre di otto-nove persone attive su più turni, si occuperanno di gestire gli accessi esterni dell’ospedale per garantire il mantenimento del distanziamento e fornire informazioni sui tempi di accesso allo spazio vaccinazioni, oltre a gestire il filtraggio all’ingresso del punto vaccinale. Una squadra sanitaria sarà presente nell'area degli ambulatori vaccinali per smistare gli accessi degli utenti nel primo ambulatorio libero, un’altra invece sarà operativa nell'area stallo post-vaccino per la supervisione dei vaccinati nei 15 minuti successivi all’iniezione.

“Da un anno ormai - ha detto il sindaco Francesco Casini - il mondo della Protezione civile e del volontariato stanno dando un contributo imprescindibile per la gestione dell’emergenza. Con servizi come la consegna dei farmaci ospedalieri, la spesa a domicilio, la distribuzione delle mascherine alla popolazione e molto altro. Adesso, il loro ruolo sarà fondamentale per supportare il personale sanitario dell’Osma nello svolgimento dell’attività vaccinale, quanto mai vitale nella battaglia contro il virus. Un gioco di squadra che ancora una volta ci mostra come dalla pandemia usciremo solo grazie allo sforzo e all’impegno di tutti. Agli operatori della Protezione civile, ai volontari e a tutti i professionisti del nostro ospedale in prima linea dall'inizio dell'emergenza, un grazie di cuore a nome delle nostre comunità”.

“La campagna vaccinale rappresenta una strategia fondamentale nella lotta contro Sars-CoV-2. Nelle prossime sedute vaccinali sono programmate circa 300 vaccinazioni al giorno: il contributo della Protezione civile e delle associazioni di volontariato, a cui va il nostro ringraziamento, saranno indispensabili per supportare il personale sanitario al fine di evitare assembramenti, garantire il rispetto delle norme anti-contagio e il regolare svolgimento dell'attività vaccinale” ha concluso il Direttore dell’ospedale Santa Maria Annunziata, Andrea Bassetti.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo i 28 tamponi positivi emersi ieri, oggi il territorio conosce un raddoppio di contagi. Il dettaglio territoriale dal bollettino Asl
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità