QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 12°19° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
sabato 19 ottobre 2019

Attualità martedì 21 marzo 2017 ore 11:28

Integrazione, migranti attori nei teatri

'Morte accidentale di un somalo' è in programma questa sera al teatro Mcl e mercoledì 22 marzo al Niccolini di San Casciano



TAVARNELLE VALDIPESA — Sei personaggi in cerca di una vita migliore. Hanno attraversato tutti il mare, al buio, tra le grida dei bambini, il dolore fisico e il senso di morte, il pericolo sempre in agguato, la paura di non riuscire a vedere il domani e sprofondare sogni e speranze nell'immensità delle acque. Abdullah, Ester, Philip, Mamadou, Prosper storie, percorsi ed esperienze diverse oggi si incontrano sui palcoscenici del Chianti per raccontare, in veste di attori, la complessità del fenomeno dei migranti, incluse le contraddizioni e le sfumature piene di drammatica teatralità. 

Stasera e domani i giovani africani, provenienti da Camerun, Gambia, Nigeria, di età compresa tra i venti e i trent'anni, sono voci ed interpreti di uno spettacolo che, dopo essere stato rappresentato al Regina Margherita di Marcialla, fa tappa al Circolo Mcl di Tavarnelle e al Teatro Niccolini di San Casciano, rispettivamente stasera e domani alle 21,15. 

Le due serate rientrano nell'ambito del progetto Teatro senza confini promosso dai Comuni di Barberino Val d’Elsa, San Casciano Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa. 

Morte accidentale di un somalo, promosso dall'Unione comunale del Chianti fiorentino, realizzato in collaborazione con Arca Azzurra Teatro e Laboratorio Amaltea parla di vita vissuta e finzione che si mescolano nel progetto che si ispira alla drammatica vicenda del giovane somalo, vittima dell'incendio che si è consumato alcuni mesi fa a Sesto Fiorentino.

Lo spettacolo, per la regia di Patrick Duquesne, vede la partecipazione degli attori Marco Borgheresi e Samuel Osman: “Siamo abituati a pensare ai migranti come ad una massa informe, una mole infinita di soggetti che si spostano da una terra all’altra e invece ognuno di loro è prima di tutto una persona – ha commentato Duquesne – considero questa esperienza una delle più belle della mia vita, il laboratorio teatrale con venti migranti di San Casciano e Sambuca e poi la realizzazione dello spettacolo con sei giovani selezionati per il debutto tra cui una donna, Ester, che nel suo paese faceva l’insegnante, mi ha permesso di conoscere la realtà drammatica dei migranti”. 

Teatro senza confini è uno dei primi progetti italiani selezionati e sostenuti dallo Stato: “L'idea di narrare in scena le storie e il vissuto dei profughi e dei migranti ospiti del nostro territorio – hanno commentato le assessore alle Pari opportunità di San Casciano e dell'Unione comunale Consuelo Cavallini e Giulia Casamonti - è alla base del nostro progetto che ha previsto la realizzazione di un percorso teatrale e la messa in scena di uno spettacolo". 

Tra le associazioni partner ci sono la Consulta degli stranieri di Tavarnelle, l'associazione Cittadini Insieme, Arca Azzurra e Laboratorio Amaltea di San Casciano. Hanno collaborato la Misericordia di Tavarnelle e Barberino che dal 2015 gestisce 28 migranti al Centro di accoglienza di Sambuca e Oxfam Italia che, sempre dal 2015, gestisce a San Casciano un centro di accoglienza che ospita 30 richiedenti asilo ospiti sul territorio comunale, e Mezcla, un'associazione nata sul territorio sancascianese per promuovere progetti giovanili di scambio e integrazione multiculturale. 

Nei quattro territori dell'Unione Comunale del Chianti Fiorentino (Barberino Val D'Elsa, Tavarnelle Val di Pesa, San Casciano Val di Pesa e Greve in Chianti) risiedono 4.530 stranieri con una percentuale media pari al 10 per cento rispetto alla popolazione complessiva (oltre 43mila abitanti). I paesi d'origine prevalenti sono Romania, Albania, India, Sri Lanka.



Tag

Ucciso davanti al figlio a colpi di pistola, arrestato il killer dopo 8 anni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità