Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:21 METEO:GREVE IN CHIANTI11°21°  QuiNews.net
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità domenica 25 aprile 2021 ore 16:13

Staffetta antifascista dal Chianti alla Versilia

foulard anpi

Il Comune teatro della strage di Sant'Anna aderisce alla Carta chiantigiana fondata nel 2019, che così estende la propria rete istituzionale



BAGNO A RIPOLI / STAZZEMA — La Carta antifascista del Chianti, fondata nel dicembre 2019, estende e rafforza la propria rete istituzionale in Toscana: entra a far parte del primo nucleo dei soggetti promotori, tra amministrazioni comunali, organizzazioni sindacali e sezioni Anpi del Chianti, il Comune di Stazzema. Il sindaco Maurizio Verona ha ufficializzato l’adesione al documento e agli obiettivi che lo caratterizzano in occasione del 76° anniversario della Festa della Liberazione.

Il sindaco di Stazzema, riferisce una nota del Chianti fiorentino, aveva avuto l’occasione di conoscere l’esperienza della Carta e il sistema di rete e azioni comuni contro il fascismo e le discriminazioni lanciata dal Chianti partecipando ad un incontro on line che i firmatari del documento avevano organizzato alcune settimane fa per esprimere solidarietà al primo cittadino, ideatore dell’Anagrafe nazionale antifascista. 

Sant’Anna di Stazzema, frazione del Comune dell’alta Versilia, fu teatro di uno degli eccidi più efferati che la storia del secondo conflitto mondiale abbia conosciuto. In questa piccola località montana il 12 agosto 1944 furono massacrate 560 persone di cui 130 bambini per mano nazifascista. La Carta antifascista è stata sottoscritta dai Comuni di San Casciano in Val di Pesa, Greve in Chianti, Barberino Tavarnelle, Impruneta, Bagno a Ripoli le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil del Chianti e le sezioni Anpi di Bagno a Ripoli, Impruneta, Mercatale, Barberino Tavarnelle.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Piccola disavventura per il sindaco di Barberino Tavarnelle che dal casello di Firenze sud è finito a Calenzano. Ha raccontato l'accaduto su Facebook
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità