QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 12°19° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
sabato 19 ottobre 2019

Attualità sabato 06 settembre 2014 ore 12:08

Patto territoriale per la sanità

I sindaci di Tavarnelle, Barberino Val d'Elsa, Greve e San Casciano a confronto con la Asl 10 per strategie comuni



CHIANTI — Un orientamento comune riguardo alle problematiche sanitarie emerso dall’incontro che i sindaci di Tavarnelle Val di Pesa David Baroncelli, di Barberino Val d’Elsa Giacomo Trentanovi, di Greve in Chianti Paolo Sottani al loro primo mandato dopo le ultime elezioni amministrative e di San Casciano Val di Pesa Massimiliano Pescini rieletto per la seconda volta, hanno avuto nelle scorse ore con il direttore generale della Asl 10 Paolo Morello Marchese, accompagnato dal direttore amministrativo e da quello sanitario dell’Azienda, Maria Chiara Innocenti ed Emanuele Gori.

Un tavolo di confronto nel corso della quale non si è mancato di accennare ai singoli aspetti che nelle diverse realtà della zona sono maggiormente sentiti dai cittadini, per molti dei quali sono anche già state ipotizzate o addirittura avviate delle soluzioni e che dovranno appunto in tempi ragionevoli confluire in un accordo quadro rispetto al quale ognuno possa fare la propria parte. Il clima del confronto è stato estremamente positivo e nessuno ha mancato di sottolinearlo.

Una riunione, dunque, per mettere in fila problemi aperti e possibili soluzioni da far confluire in un patto territoriale che valorizzi gli impegni presi in passato, quelli che nell’immediato possono consentire di affrontare alcune emergenze o criticità e, infine, quelli in grado di delineare un vero e proprio scenario integrato dei servizi socio sanitari pubblici e privati a livello di area e alla luce dell’organizzazione complessiva dell’Azienda sanitaria fiorentina. Adesso la palla è in mano agli uffici tecnici delle rispettive amministrazioni che dovranno tirare le fila della riunione per poi continuare a discuterne in passaggi successivi per arrivare a centrare l'obiettivo prefissato.



Tag

Conte ai giornalisti: "Italia ha ruolo importante in Ue, cos'altro volete?"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità