comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 19°24° 
Domani 18°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
martedì 22 settembre 2020
Giani
863.611
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.667
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Elezioni Puglia, Emiliano festeggia la vittoria mangiando un panzerotto

Attualità venerdì 24 luglio 2020 ore 10:21

Consumo idrico, via alle richieste di rimborso

rubinetto acqua

I Comuni dell'Unione del Chianti hanno indetto il bando per il bonus che consente di ottenere un rimborso sulle spese sostenute nel 2019



CHIANTI — C'è tempo fino al 15 settembre per accedere al contributo che consente di ottenere un rimborso sulle spese sostenute per il consumo di acqua nel 2019. Il bando per il bonus idrico, si legge in una nota, è stato indetto dai Comuni dell'Unione del Chianti fiorentino e vi possono partecipare i cittadini residenti nei Comuni di Barberino Tavarnelle, Greve in Chianti e San Casciano Val di Pesa.

Questi i documenti richiesti: copia del documento di identità; la copia di permesso di soggiorno in corso di validità; la copia di una fattura relativa ai consumi idrici dell'anno 2019. Tra i requisiti richiesti il possesso di Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), in coso di validità, del nucleo familiare, non superiore a euro15mila al lordo del bonus idrico nazionale, o, in alternativa, non superiore a euro 20mila, al lordo del bonus idrico nazionale, per i nuclei familiari numerosi composti da almeno 5 persone.

Le domande, spiega la nota, devono essere compilate sui moduli predisposti dall'Unione Comunale del Chianti Fiorentino, complete di tutta la necessaria documentazione e presentate presso l'Ufficio Protocollo del Comune di residenza, o inviate via pec a unionechiantifiorentino@postacert.toscana.it

Se si tratta di un'utenza condominiale o di alloggi ERP, è necessaria l’eventuale dichiarazione dell'amministratore di condominio e copia di documento di identità dello stesso. Qualora l’indicatore ISEE sia pari a zero il cittadino è tenuto a presentare l’autocertificazione relativa alla fonte di sostentamento da parte del soggetto interessato o di chi presta l'aiuto economico. Ai beneficiari potrà essere erogato un rimborso nella misura massima dell'80% dell'importo relativo al consumo idrico relativo all'anno 2019, opportunamente documentato.

La graduatoria degli ammesi al bonus sarà pubblicata sull'albo dell'Unione Comunale del Chianti entro ottobre.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica