QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi -2°12° 
Domani -3°2° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
mercoledì 12 dicembre 2018

Attualità mercoledì 07 novembre 2018 ore 17:03

Terrazze, piazze e parcheggi, Barberino che verrà

​Progetti e opere per il futuro per oltre un milione di euro. Nel progetto di centralità presentato ai cittadini c'è il nuovo volto di Barberino



BARBERINO VALDELSA — Terrazze, parcheggi, piazze, aree verdi, camminamenti e marciapiedi. Un nuovo volto per il futuro di Barberino Val d'Elsa che elabora idee e progetti per oltre un milione di euro. Nella Barberino che verrà trova spazio un ampio progetto di riqualificazione del centro storico e delle aree limitrofe che scommette sul potenziamento dei servizi, sul miglioramento delle aree pubbliche e la creazione di nuovi spazi a disposizione dei cittadini. E’ stato presentato in occasione di un recente incontro pubblico, tenuto nella sala consiliare del palazzo comunale, il piano di centralità del capoluogo che riassume idee e progetti per il futuro del centro storico e delle zone circostanti. 

Si tratta della proposta preliminare elaborata dall’architetto Riccardo Breschi, il professionista incaricato dalla giunta Trentanovi. Lo studio scommette sulle funzioni di connessione tra le aree del capoluogo, di importanza strategica per la rivitalizzazione di Barberino sul piano sociale, culturale ed economico, e ridisegna il cuore medievale in un nuovo rapporto col tessuto urbano. 

Le proposte sono scaturite da un’analisi attenta delle caratteristiche dei luoghi sulla base dei contenuti e delle previsioni dello strumento urbanistico. Il progetto – spiega il sindaco Giacomo Trentanovi – propone soluzioni che riguardano la mobilità, il reperimento di parcheggi e la sosta dei residenti, la riqualificazione delle aree e degli immobili pubblici o di interesse pubblico come piazza Mazzini e gli ex cantieri comunali”. Al centro del progetto l’analisi delle funzioni delle aree destinate a migliorare la qualità della vita della comunità e la fruibilità del capoluogo. “Il progetto prevede una rivisitazione della terrazza panoramica lungo via Cassia – aggiunge il primo cittadino - una terrazza e verde pubblico sotto via Vittorio Veneto, un parcheggio pubblico in prossimità della sede della polizia municipale”. L’obiettivo è anche quello di elaborare nuove modalità di fruizione di piazza della biblioteca e piazza Mazzini. La giunta Trentanovi intende creare un unicum tra il palazzo comunale e l'area a verde di piazza Mazzini che, pur mantenendo le caratteristiche di giardino pubblico, sarà valorizzata come nuovo punto di aggregazione. “Si rende necessario un ripensamento dell'assetto di questa area – aggiunge il sindaco - per farne realmente una piazza, gli obiettivi dell'intervento sono l’apertura di un punto di vista sul paesaggio, dal municipio alla piazza, unificare le pavimentazioni dell'area, riordinare le alberature e riposizionare il monumento”.

Nello studio è prevista la realizzazione di nuovi parcheggi in via delle Fonti e nell'area sottostante il palazzo comunale e un ampliamento è stato programmato nell'area di sosta situata nel cantiere comunale. Il futuro di Barberino investe anche sulla valorizzazione turistico-culturale che unisce paesaggi e vedute di campagna tra le più pregiate del territorio attraverso la previsione di due camminamenti pedonali da realizzare intorno all'area del centro storico.
Altre opere di rilievo per la riqualificazione del capoluogo sono la progettazione, giunta alla fase preliminare, della risistemazione e riorganizzazione di via Becattelli. Oltre ai lavori attualmente in corso per il rifacimento del tratto della rete acquedottistica a carico di Publiacqua, per un investimento complessivo pari a 70mila euro, il Comune ha pianificato la realizzazione di nuove funzioni per la viabilità.
“L’idea è quella di trasformare una strada che oggi si presenta senza sfondo - conclude il vicesindaco Giannino Pastori - in una via connessa alla rete viaria del capoluogo, in particolare con via IV Novembre, il progetto prevede anche l’ampliamento dell’attuale parcheggio, la realizzazione di una nuova area verde e di un nuovo marciapiedi”. L’illustrazione del piano di centralità e la progettazione preliminare di via Becatelli è stata al centro di alcune iniziative pubbliche, volte ad accogliere proposte e soluzioni migliorative da parte dei cittadini.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità