comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 17°20° 
Domani 17°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
domenica 07 giugno 2020
corriere tv
Incidente Arezzo, al Tg1 le immagini dell'auto che sbanda prima dell'impatto

Attualità sabato 05 ottobre 2019 ore 12:23

Fendi a Capannuccia, si inizia dal giardino

La realizzazione dell'area a verde pubblico è il primo passo del percorso che porterà il nuovo stabilimento nella frazione



BAGNO A RIPOLI — È partito il conto alla rovescia per la realizzazione del giardino pubblico che verrà realizzato a Capannuccia nell’ambito  degli interventi per la realizzazione dello stabilimento Fendi.  I lavori inizieranno martedì 8 ottobre. 

E' il primo passo del percorso che porterà il nuovo insediamento al posto della ex fornace Brunelleschi, già demolita nei mesi scorsi.

"La partenza dei lavori del giardino pubblico di oltre 5mila metri quadrati  - sottolinea il Comune- rispetta in pieno il percorso concordato in sede di Convenzione tra Fendi e Comune di Bagno a Ripoli, che prevedeva prima la realizzazione degli spazi di verde pubblico e solo dopo la costruzione dello stabilimento privato. Oltre al giardino pubblico, il progetto prevede anche la realizzazione di un parcheggio da 20 posti auto per i cittadini di Capannuccia".

"I lavori per il nuovo giardino pubblico – commentano il sindaco Francesco Casini e il vicesindaco con delega al governo del territorio Paolo Frezzi – partono in piena sintonia con quanto stabilito nella Convenzione. Prima gli investimenti sulla parte pubblica e poi quella privata. Quello di Fendi a Capannuccia si conferma un esempio di sostenibilità ambientale, attenzione per il territorio e imprenditorialità altissima, che avrà ricadute positive per la comunità locale e ci permetterà di recuperare nel migliore dei modi una zona fino a ieri a rischio degrado".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità