QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 7° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
martedì 21 novembre 2017

Attualità martedì 27 giugno 2017 ore 17:45

Motozingarata in stile hawaiano con Piero Pelù

Piero Pelù

Tutto pronto per la grande parata dei mosquitari. Anche i sindaci, versione beach style, a bordo dei vecchi cinquantini

TAVARNELLE VAL DI PESA — Ve li ricordate i vecchi cinquantini? I e i Ciao hanno costituito, per una intera generazione, il simbolo della spensieratezza tipica dell’adolescenza. Quei vecchi ciclomotori a pedali, costruiti da oltre venti anni, oggi diventano pezzi vintage, protagonisti di una parata che li rimette in pista in occasione della motozingarata Mosquito’s Way, ideata dal grande rocker Piero Pelù e organizzata nel cuore del Chianti con il patrocinio dell’Unione comunale del Chianti fiorentino. 

La parata, in programma per sabato 1 luglio alle 15,30, si snoderà tra via Roma e piazza Cresti in occasione della terza tappa del Grand Tour e dopo la prova indoor a Verona per il Bike Expo e la prova off-road a Lignano Sabbiadoro per il Biker Fest International. 

Considerato che ogni episodio della motozingarata ha un suo dress code, a Tavarnelle il motostyle richiesto è quello più consono alle temperature elevate di questo periodo, il tema dell’hawaian beach&surf. Tutti gli iscritti a bordo dei loro ciclomotori a pedali costruiti prima del 1990 sono pronti ad esibire veri e propri pezzi da collezione come i Mosquito degli anni 40 e 50 e i famosi Solex francesi.

Nel comune chiantigiano sono attesi i ciclomotoristi nazionali che partecipano alle varie classifiche riservate ai ciclomotori a Rulli come Solex e Mosquito e quelli a pedali come i Ciao, Sì e Bravo Peugeot. 

“Chiediamo ai cittadini di partecipare numerosi alla manifestazione – commentano i sindaci David Baroncelli e Giacomo Trentanovi, pronti anche loro a partecipare alla kermesse - il pubblico assume un ruolo centrale perché è chiamato a votare il mezzo più bello". 

“Bella e originale l’idea del cantante Pelù - aggiunge l’assessore alle attività produttive di Barberino Val d’Elsa Silvano Bandinelli che ha promosso la tappa chiantigiana - di ripristinare i cinquantini e salvarli in qualche modo dall’oblio del tempo, sono i veicoli che hanno messo alla prova il nostro primo bisogno di crescere e diventare grandi a bordo dei veicoli a due ruote, il successo di questa manifestazione è legato al clima di amicizia, passioni e complicità e alle emozioni e agli interessi che rievoca per i motori e la musica rock”.

Tavarnelle ospiterà anche una Mosquito’s Way versione baby. “Sarà organizzata - aggiunge l’assessore Bandinelli - una gimkana in piazza per i bambini che vogliono portare la propria bicicletta”. 

Dopo l’esibizione in piazza Matteotti a Tavarnelle la festa prosegue in campagna. In un agriturismo della zona si terrà la cena finale. Le categorie ammesse alla terza edizione della Mosquito’s Way sono i ciclomotori a pedali con cilindrata di 50cc anteriori al 1990 (con telaio tipo Ciao, Si, Pegeout, Boxer, Solex, Motobecane, Garelli Mosquito, etc). Non è necessaria, anche se preferibile, targa ed assicurazione essendo il percorso chiuso alla pubblica circolazione, mentre è obbligatorio l’uso del casco.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Politica