QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 5° 
Domani -0°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
sabato 16 dicembre 2017

Attualità martedì 05 dicembre 2017 ore 18:15

Le scuole del Chianti, fra tradizione e modernità

L'assessore regionale all'istruzione Cristina Grieco ha toccato con mano i percorsi didattici messi a punto negli istituti scolastici del territorio

CHIANTI — L'assessore Grieco, ospite dei sindaci dell’Unione comunale del Chianti Paolo Sottani, David Baroncelli, Giacomo Trentanovi e Massimiliano Pescini, ha visitato oggi le scuole primarie di San Polo in Chianti, Barberino Val d’Elsa, San Casciano con una tappa intermedia a Tavarnelle nella scuola secondaria di primo grado. In queste scuole, che in alcuni casi sono strutture ecosostenibili e all'avanguardia, si sperimentano percorsi didattici legati alla tradizione del territorio e finalizzati alla coesione sociale.

La prima tappa, nell’ambito di un’iniziativa organizzata dai Comuni in collaborazione con la Regione Toscana, è stata la visita alla prima scuola pubblica montessoriana, aperta nella frazione di San Polo in Chianti, alla presenza del dirigente scolastico Fiorenzo Li Volti. Una classe di 16 bambini, su un numero complessivo di 60 studenti, in cui l’insegnante trasmette i valori e i principi del metodo Montessori attraverso strumenti, materiale oggetti adeguati e specifici. Matematica e italiano diventano materie da toccare, visualizzare in un clima di rispetto reciproco e osservanza spontanea delle regole che determina l’autodisciplina e la gestione responsabile del rapporto con il percorso di apprendimento e i compagni.

Seconda tappa del tour la scuola secondaria di primo grado di Tavarnelle Don Milani dove il dirigente scolastico Paola Salvadori e gli insegnanti hanno presentato l’esperienza del consiglio dei ragazzi dell’istituto. La sindaca baby, neoeletta da oltre 300 bambini, con un consiglio costituito da 120 studenti e una giunta composta da 10 assessori, due per ogni classe della scuola, ha illustrato il programma che è risultato il più convincente. Ambiente, pubblica istruzione, sport, salute, cultura al centro delle proposte di Gaia Carpi cui il sindaco David Baroncelli ha rivolto una sfida.

Il tour è proseguito alla scuola primaria di Barberino, il nuovo plesso “Andrea da Barberino”, inaugurato a settembre, che va ad arricchire il campus scolastico di Bustecca, completando e proseguendo un progetto ambizioso sostenuto dal Comune di Barberino, in collaborazione con il Comune di Tavarnelle e la Regione Toscana. Una scuola innovativa, all’avanguardia sotto il profilo della domotica, del risparmio energetico e dell’ecosostenibilità. Sicura e multifunzionale, dotata di ampi spazi, refettorio, aula magna e laboratori tematici, la scuola è un investimento da 7milioni di euro. Si estende su una superficie complessiva di oltre 3mila metri quadri ed è caratterizzata da soluzioni architettoniche volte a favorire il risparmio energetico come le aperture a vetro, l’impianto di riscaldamento radiante a pavimento alimentato da sonde geotermiche, le batterie fotovoltaiche e i pannelli solari termici sulla copertura per la produzione di acqua calda sanitaria.

La visita nelle scuole del Chianti si è conclusa alla primaria di San Casciano con il progetto Chef tra le mense, promosso dal Comune ed esteso alle scuole dell’Unione comunale. Oltre duecento bambini a mensa hanno degustato il menù della giornata a base di pesce, sapientemente cucinato dallo chef Michelangelo Rongo del ristorante L’Aragosta di Livorno, partner dell’iniziativa, in collaborazione con i cuochi della Cir Food, la cooperativa cui è affidato il servizio di refezione scolastica dell’Unione comunale. Lasagne al pesce e polpette di pesce sono la ricetta del giorno antispreco che i bambini hanno potuto apprezzare insieme al sindaco Massimiliano Pescini, all’assessore Chiara Molducci, al preside Marco Poli. Alla Machiavelli la qualità e la bontà del progetto sono state illustrate dalla dietista Alessandra Siglich. 

La visita a San Casciano, condotta dal sindaco Pescini, ha offerto all’assessore regionale l’occasione di visitare anche il Centro per l’impiego e il corso professionalizzante per aspiranti contadini gestito da Chiantiform.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Spettacoli