QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 13°16° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
domenica 24 settembre 2017

Spettacoli lunedì 27 febbraio 2017 ore 13:08

Un premio Oscar che parla anche toscano

foto fb dal profilo del sindaco Francesco Casini: Alessandro Bertolazzi ( al centro ) mentre riceve l'Oscar con Giorgio Gregorini e l'americano Christopher Nelson

Alessandro Bertolazzi, truccatore, ha vinto la prestigiosa statuetta per il film Suicide Squad. Ha vissuto alcuni anni della sua vita a Bagno a Ripoli

BAGNO A RIPOLI — Piemontese di nascita, Bertolazzi ha mosso i suoi primi passi proprio a Firenze frequentando l'accademia delle belle arti e lavorando col regista polacco Tadeusz Cantor.

Negli anni della residenza toscana, prima che il suo lavoro lo portasse in giro per il mondo, collaborando con registi famosissimi come ad esempio Giuseppe Tornatore e Ron Howard e "manipolando" le facce di attori e attrici notissime come Penelope Cruz e Monica Bellucci, ha vissuto in un comune alle porte del capoluogo, Bagno a Ripoli.

Il sindaco Francesco Casini, su facebook, ha annunciato che consegnerà a Bertolazzi le chiavi della città, sottolineando la sua frase pronunciata sul palco degli oscar:"Sono un immigrato, vengo dall’Italia e lavoro in giro per il mondo. Questo premio è per tutti gli immigrati".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

chianti

Cronaca