QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 18°29° 
Domani 14°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
domenica 23 settembre 2018

Attualità martedì 23 giugno 2015 ore 23:30

Tutti i Comuni del Chianti all'Expo

Iniziative congiunte per Barberino, Castelnuovo Berardenga, Castellina in Chianti, Gaiole, Greve, San Casciano, Radda e Tavarnelle



CHIANTI — Le otto terre del Gallo Nero e il loro patrimonio di buon gusto, saper fare e cultura dell’accoglienza, le maestranze artigianali e le tradizioni agricole e gastronomiche che si uniscono all’eccellenza vitivinicola sfilano insieme sulla passerella internazionale dell'Expo di Milano. La vetrina è quella promossa dal Chianti Classico, protagonista del Fuori Expo del Gallo Nero. Consorzio, Comuni, aziende, artigiani, ristoranti, macellerie del Chianti fiorentino e senese promuovono, infatti attraverso questa manifestazione, la forza e la ricchezza del territorio in modo unitario e condiviso. Fino al 29 sono circa 70 le aziende, tra realtà vitivinicole, imprese gastronomiche e artigianali, operatori della ristorazione e macellerie, quelle che andranno a rappresentare con le loro produzioni di alta qualità il Chianti Classico. Uno spazio multisensoriale che dalle ore 10 alle ore 23 offrirà al pubblico esposizioni, degustazioni ed eventi insieme ai Comuni compresi nel territorio di produzione del Chianti Classico sul versante senese e fiorentino, ovvero i Comuni di Barberino Val d'Elsa, Castelnuovo Berardenga, Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, San Casciano in Val di Pesa, Radda in Chianti, Tavarnelle Val di Pesa.

“Il Fuori Expo di Milano – hanno detto in una nita congiunta i sindaci del Chianti – rappresenta un’occasione di altissimo spessore per il confronto che offre a livello internazionale sul tema dell’alimentazione, un’opportunità che abbiamo deciso di cogliere insieme progettando, condividendo e lavorando come un’unica testa a più mani sulle modalità, i contenuti e gli obiettivi che più ci rappresentano in quanto terre del Gallo Nero, dove ogni giorno, con impegno e sacrificio, si lavora per la produzione di un brand che ha la sua energia nella complessità e nella diversificazione dei valori aggiunti. Da soli non avremmo potuto aderire, le singole aziende, i singoli Comuni non avrebbero avuto i mezzi economici per utilizzare questo importantissimo trampolino di lancio”.

Spettacoli, cookingshow, assaggi di aziende enogastronomiche blasonate e di nicchia del territorio del Gallo Nero si svolgeranno nella storica sede milanese della Società Umanitaria in via Daverio 7, e in particolare nel giardino “dell’arte e del silenzio” e nell’auditorium ad esso collegato. Nel corso della settimana, si potranno vedere e toccare con mano i prodotti chiantigiani che potranno essere anche acquistati e degustati in un ambiente che sarà arricchito dalle creazioni di alcuni tra i migliori artigiani chiantigiani, mentre dalle 18 aprirà anche il winebar, con aperitivo e djset, vini e prodotti del territorio, piatti dei ristoratori del Chianti che ogni sera si alterneranno per proporre al pubblico alcune delle ricette del Gallo Nero più apprezzate nel mondo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità