QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
venerdì 24 novembre 2017

lunedì 16 ottobre 2017 ore 17:40

Chiantibanca verso il gruppo Iccrea

Il consiglio di amministrazione ha deliberato di valutare l'adesione al gruppo promosso da Iccrea Banca. L'ultima parola all'assemblea dei soci

SAN CASCIANO — ChiantiBanca, contrordine. Non è trascorso neppure un anno da quando l'assemblea dei soci deliberò, il 18 dicembre 2016, l'adesione dell'istituto di San Casciano alla holding CCB di Trento che il nuovo consiglio di amministrazione - eletto il 14 maggio scorso - ha deciso di valutare un drastico cambio di rotta verso il gruppo bancario cooperativo lanciato da Iccrea Banca.

"Il consiglio di amministrazione ha esaminato lo stato del percoro di adesione al gruppo bancario cooperativo che tutte le Bcc sono chiamate a completare entro la fine del prossimo anno come stabilito dalla legge di riforma - si legge in una nota di ChiantiBanca - Il cda ha quindi deliberato di valutare l'adesione al costituendo gruppo bancario cooperativo promosso da Iccrea Banca, reputando questo gruppo come quello più vicino alla tradizione di ChiantiBanca e delle banche di credito cooperativo che questa ha nel tempo incorporato nonchè quello più rispondente al modello di impresa bancaria cui ChiantiBanca si è sempre ispirata, anche nei rapporti con il mondo cooperativo e con le altre Bcc del territorio toscano".

"Anche relativamente alla strategia industriale, la scelta di Iccrea va nella direzione di un pieno e più forte ruolo di ChiantiBanca nel sistema di credito cooperativo toscano - si legge ancora nella nota - al fine della valorizzazione del suo ruolo a beneficio dei propri soci, clienti e dipendenti, rafforzando la sua posizione di banca di riferimento".

L'utlima parola toccherà comunque, anche questa volta, all'assemblea dei soci, che il cda convocherà quanto prima affinchè, si legge nella nota - possa "validamente esprimersi sull'adesione al gruppo che, all'esito delle necessarie valutazioni, risulterà quello più coerente con le prospettive strategiche di ChiantiBanca".

"Il consiglio di amministrazione di ChiantiBanca auspica che le Bcc italiane non siano chiamate solo a scegliere tra due o più gruppi bancari cooperativi - conclude la nota - ma possano successivamente contribuire alla creazione di un unico gruppo destinato ad accoglierle tutte, per meglio affrontare le sfide di un mercato sempre più competitivo, nel quale il valore e i valori delle Bcc siano elemento di fiducia e ricchezza, soprattutto nei riguardi dei soci, dei clienti e dei dipendenti".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità