QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 18°29° 
Domani 14°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
domenica 23 settembre 2018

Cronaca martedì 24 ottobre 2017 ore 11:27

A tredici anni difende dai bulli l'amico disabile

Volevano costringere il ragazzino a mangiare una schiacciatina bagnata ma lui li ha fatti desistere. In un post Facebook il ringraziamento della mamma



BAGNO A RIPOLI — Non ci ha pensato un attimo a intervenire in difesa del compagno che i tre ragazzini, tutti tredicenni come lui, stavano costringendo a mangiare una schiacciatina appena gettata nel piatto doccia ancora umido negli spogliatoi di una società sportiva. Una storia raccontata sul proprio profilo Facebook dal sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini a cui la mamma della giovane vittima ha raccontato l'episodio, definendolo un "atto di bullismo". 

Sul social, Casini ha elogiato il tredicenne intervenuto in difesa dell'amico e se anche all'inizio il suo gesto non ha sortito l'effetto voluto, "il fatto che non sia rimasto indifferente di fronte a una ingiustizia, che abbia avuto il fegato di farsi avanti, di cercare di convincere i compagni a non prendersela con un amico con meno difese e poi di denunciare tutto all'insegnante è importantissimo".

La mamma del ragazzino vittima dei bulletti, dal canto suo, lo ha voluto ringraziare: "Ci sono ancora ragazzini che non si piegano ai soprusi - si legge nel suo post - che denunciano, che chiedono giustizia, che mettono a repentaglio la loro tranquillità per un amico. Quel ragazzo ha dimostrato un coraggio, una correttezza, una forza che quei tre messi insieme non avranno mai".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità