QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 22° 
Domani 10°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
martedì 27 settembre 2016

Cronaca mercoledì 20 gennaio 2016 ore 19:04

Sicurezza stradale, multe in calo nel 2015

Nei territori dell'Unione comunale del Chianti fiorentino la polizia municipale ha elevato 10mila verbali, tremila in meno rispetto all'anno prima

TAVARNELLE VAL DI PE — La diminuzione delle contravvenzioni stradali è uno dei dati più significativi contenuti nella relazione di bilancio redatta dalla Polizia locale.

Lo scarto fra il 2015 e il 2014 evidenzia un cambio di passo nel comportamento assunto dagli automobilisti. Dal quadro emergono maggiore correttezza, responsabilità e rispetto delle norme del Codice della Strada. 

Si è ridotto in maniera significativa il numero dei cittadini che guidano con il cellulare all'orecchio: da 36 di due anni fa ai 23 casi dell'anno scorso mentre si conferma la violazione relativa all'omesso uso delle cinture di sicurezza: sono 158 le multe registrate nel 2015, una decina in più rispetto al 2014.

“In generale emergono dati confortanti - ha dichiarato la comandante della Polizia locale Mariagrazia Tosi – come attesta il considerevole calo dei verbali legati in particolar modo all’eccesso di velocità. Il problema della disciplina alla guida è tuttavia diffuso, come dimostrano gli automobilisti che guidano senza la necessaria tutela data dalla cintura di sicurezza, voglio ricordare che chi compie un’infrazione di questo tipo non mette a repentaglio solo la propria vita ma anche quella degli altri”.

 “Sono convinto – aggiunge il presidente della Unione comunale David Baroncelli – che sul calo abbia influito l’utilizzo di vari strumenti di cui ci avvaliamo per ridurre e prevenire situazioni di pericolo in favore di automobilisti e pedoni tra cui i visualizzatori di velocità e i dossi”. 

Numerosi gli apparecchi che sono stati installati in varie aree dei Comuni e lungo le viabilità storicamente più soggette al verificarsi di incidenti. 

“Al primo posto nella classifica delle priorità in tema di polizia locale – aggiunge Baroncelli – c'è la sicurezza stradale, il nostro obiettivo è migliorare e risolvere le principali criticità del territorio”. 

Fra gli interventi più recenti si segnalano l’installazione di un indicatore di velocità in località Zambra, a Barberino Val d'Elsa, e dopo un lungo e complesso iter burocratico la riattivazione dell’autovelox sulla via Zambra. 

“Questa apparecchiatura – conclude il comandante - funzionerà da deterrente nei confronti di chi non rispetta i limiti di velocità”. 

La polizia locale interviene nei territori di Barberino Val d'Elsa, San Casciano e Tavarnelle Val di Pesa.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità