QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 18°22° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
domenica 23 luglio 2017

Spettacoli venerdì 17 marzo 2017 ore 15:30

​Haydn e Ciajkovskij al teatro Niccolini

Le musiche dei due compositori aprono la privavera musicale. Protagonisti i giovani talenti del conservatorio Cherubini di Firenze

SAN CASCIANO VALDIPESA — Palcoscenico in fiore al Teatro Niccolini di San Casciano. Sabato 18 marzo alle 21 si apre la stagione concertistica, nata dalla collaborazione tra il Comune e il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.

Il concerto Quartetto d’archi, caratterizzato dal coinvolgimento degli allievi della classe di Musica d'Insieme per strumenti ad arco, sotto la guida dell’insegnante Alina Company, propone alcune delle più belle pagine della storia della musica prodotta a cavallo tra il diciottesimo e il diciannovesimo secolo. 

Si tratta dei compositori Franz Joseph Haydn (1732-1809) e Pëtr Il'ic Ciajkovskij (1840-1893). Ad eseguire le opere del musicista austriaco il Quartetto Fresia, costituito da Michele Pierattelli e Gabriele Haxiraj (violini), Ettore Vinci (viola) e Giacomo Petrucci (violoncello), allievi della classe di Musica d'Insieme per strumenti ad Arco dell’insegnante Alina Company. 

Il programma della serata vede l’esecuzione del Quartetto per archi n. 77 in do maggiore "Kaiserquartett", op. 76 n. 3, “Erdödy-Quartette n. 3”, Allegro - Poco Adagio. Cantabile - Menuetto e Trio. Allegro - Finale. 

Il mondo del russo Ciajkovskij invece riecheggerà nella sala del Niccolini grazie all’esibizione del Sestetto Amaranto. Nel repertorio sono previsti i brani Sestetto per archi in Re minore “Souvenir de Florence”, Op. 7; Allegro con spirito – Più mosso, vivace assai; Adagio cantabile e con moto – Moderato – Tempo I; Allegretto moderato; Allegro vivace – Più vivace. Fanno parte del sestetto Neri Nencini e Virginia Capozzi (violini), Matteo Tripodi, Giulia Guerrini (viole), Georgia Morse e Maddalena Burbassi (violoncelli). 

“Eventi qualità, formazione e cultura musicale legata ai giovani talenti toscani e italiani – ha detto l’assessore alla cultura Chiara Molducci - è la formula e il connubio con cui abbiamo dato vita a questa collaborazione che mette in campo la professionalità e l’esperienza del Conservatorio, una grande risorsa culturale per tutta la regione, e le nuove leve della classica, figli ed eredi di una tradizione che nel nostro paese è storicamente ricca e diffusa. Il Comune di San Casciano ha deciso di investire sui giovani e la musica inserendo i prossimi eventi nella programmazione di importanti celebrazioni istituzionali”. 

La stagione del Niccolini, realizzata insieme al partner storico Fondazione Toscana Spettacolo, dà appuntamento alla Festa della Liberazione, il 25 aprile, con il Gala di Canto Lirico e Piano, e a quella della Repubblica con il Concerto per la Repubblica, il 2 giugno, con la classe di direzione d'orchestra del Maestro Alessandro Pinzauti. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità