comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 18°31° 
Domani 22°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
mercoledì 08 luglio 2020
corriere tv
Le farmacie e il calo delle vendite delle mascherine: «Colpa anche del caldo»

Attualità martedì 30 giugno 2020 ore 16:13

Le bombe inesplose brilleranno entro luglio

Dal 7 luglio saranno fatti brillare gli ordigni bellici della Seconda Guerra Mondiale trovati a dicembre durante gli scavi per le nuove tubature



SAN CASCIANO VAL DI PESA — Saranno fatte brillare dal 7 luglio le bombe inesplose che lo scorso dicembre sono state trovate durante i lavori di scavo delle tubature di Publiacqua in via Borromeo. Si tratta in tutto di 150 chili di esplosivo rimasto lì dalla fine del conflitto. 

Gli ordigni, come stabilito nel corso degli incontri coordinati dalla Prefettura di Firenze con l’intervento dei tecnici dell’Esercito Italiano, della Protezione civile, della Croce Rossa Italiana e degli enti preposti e le autorità competenti, brilleranno nella cava Sacci di Testi, nell’area di confine tra il Comune di San Casciano e il Comune di Greve in Chianti.

I due Comuni provvederanno a diffondere una nota ai cittadini, alle strutture ricettive, alle attività economiche e produttive, presenti nei dintorni della cava e comprese in un raggio di 2 chilometri dal luogo dell’esplosione. 

“E’ fondamentale che i cittadini siano a conoscenza delle operazioni di brillamento che l’Esercito Italiano si appresta ad eseguire – spiega l’assessore alla Protezione civile Consuelo Cavallini - per evitare inutili allarmismi e spiegare le ragioni dei rumori legati all’esplosione che si potranno avvertire nel corso delle prossime settimane. Le operazioni si svolgeranno in totale sicurezza e non implicano alcun intervento sulla cittadinanza”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità