QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
venerdì 24 novembre 2017

Attualità lunedì 17 ottobre 2016 ore 17:47

Due milioni per scuola, biblioteca e giardini

Il Comune, ottenuti i finanziamenti del governo, realizzerà la nuova scuola di Bargino, riqualificherà la biblioteca comunale e gli spazi verdi

SAN CASCIANO — Pioggia di investimenti per un importo complessivo pari a circa 2 milioni di euro

Dal potenziamento dell'edilizia scolastica alla riorganizzazione degli spazi della biblioteca comunale e alla risistemazione delle aree verdi nelle scuole. 

Prende il via un ampio progetto di riqualificazione e nuove realizzazioni degli spazi pubblici nel territorio sancascianese grazie al sostegno del governo che ha finanziato quasi per intero l'importo richiesto dalla giunta Pescini nell'ambito del progetto integrato presentato dalla Città Metropolitana

Si traduce in un complesso di interventi concreti il piano del Comune di San Casciano di costruire una nuova scuola dell'infanzia nella frazione di Bargino, incrementare gli spazi della cultura e nello specifico la biblioteca comunale con una risistemazione complessiva della sala lettura di via Roma e la riorganizzazione dei giardini scolastici nelle frazioni. 

Partendo dalla biblioteca il progetto firmato dall’architetto Francesco Pruneti si propone di aumentare quasi del doppio il numero delle postazioni attuali che si attesta intorno alla cinquantina per rispondere ad un considerevole incremento in termini di iscritti, numero di prestiti e fruizione delle sale lettura. 

“Un investimento stimato in 780mila euro - spiega l'assessore ai Lavori Pubblici Roberto Ciappi - con il quale l’amministrazione comunale punta alla valorizzazione di un’area del centro storico attraverso il potenziamento delle caratteristiche e delle vocazioni della cittadella Cultura, un’intera via dedicata ai servizi culturali dove insistono il museo, il teatro, la casa delle associazioni e la biblioteca comunale”. 

Uno spazio a misura di studente e di lettore in erba. E' l'aspetto evidenziato dall'assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Chiara Molducci. 

“Ci siamo ispirati ai modelli delle grandi biblioteche d'Italia - ha aggiunto - per ampliare le postazioni e dedicare nuovi spazi gioco per i più piccoli”. Quanto alla scuola di Bargino, l’obiettivo è quello di costruire un nuovo edificio su un terreno adiacente a quello che ospita la scuola attuale, la cui struttura richiede un intervento radicale per l’adeguamento alla normativa antisismica. 

“Abbiamo programmato questo investimento – dichiara l’assessore Ciappi - per creare una nuova struttura che rispetti le normative in materia antisismica e rispondere alla richiesta di migliorare il servizio”.

Il progetto richiede una spesa complessiva pari a 980mila euro che l’amministrazione comunale ha suddiviso in più stralci. Il progetto prevede anche la realizzazione di un ampio parcheggio a servizio della frazione, nel centro del paese, “che risponderà anche alle esigenze di nuovi posti auto - aggiunge l'assessore - per i cittadini e gli esercizi commerciali”.

I finanziamenti del governo saranno investiti anche nella riqualificazione delle aree verdi delle scuole San Casciano e delle frazioni per un importo complessivo pari a 220mila euro. 

“Cultura, scuola e vivibilità degli spazi pubblici – conclude il sindaco Massimiliano Pescini - ci siamo attenuti ai criteri del bando e ci abbiamo fortemente creduto, un ringraziamento agli uffici che hanno lavorato per definire al meglio i progetti. Il ringraziamento più grande va alla sensibilità e alla visione del governo Renzi che ha inteso dare un segnale fortissimo, ben oltre quello atteso, alle esigenze di comunità come le nostre”

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità