QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 15°23° 
Domani 10°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
sabato 21 ottobre 2017

Attualità venerdì 21 aprile 2017 ore 12:39

Nuova scuola elementare, sbloccati 4 milioni

Il via libera allo sblocco totale del finanziamento è arrivato dalla Corte dei Conti. Il sindaco Calamandrei: "Ci ripaga dei mille sforzi fatti"

IMPRUNETA — Il via libera è arrivato dalla Corte dei Conti, che ha registrato la delibera Cipe 57 che assegna risorse da destinare a favore di interventi proposti da comuni ed enti pubblici, all'interno dei quali è compresa anche la nuova scuola di Impruneta

“Un altro piccolo passo avanti è stato fatto, che proprio piccolo non è. Riuscire ad avere il finanziamento completo (4 milioni e 430.000 euro, cioè 9 miliardi delle vecchie lire!) da parte del Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica - ha dichiarato soddisfatto il sindaco Alessio Calamandrei - ripaga dei mille sforzi fatti in questi anni: decine di lettere, faldoni, incontri, presentazioni del piano complessivo sul riassetto dei plessi scolastici e numerose notti insonni. Anche tutta la parte del percorso partecipato ha dato i suoi frutti, e buona parte delle osservazioni uscite dalle riunioni che hanno coinvolto cittadini, genitori degli alunni, insegnanti e gli alunni stessi, sono state inserite nel progetto esecutivo". 

"Avere la progettazione esecutiva di ben due nuovi plessi (materna ed elementare) ed avere la completa copertura finanziaria senza aver dovuto indebitare il comune (ovvero prendere mutui) fa capire l’impegno che sin dal primo momento abbiamo messo per riuscire a portare avanti quello che è sempre stato IL progetto di legislatura. Idearlo, pensarlo, costruirlo, condividerlo, progettarlo ed avere copertura finanziaria, sono stati passaggi duri e difficili, ma questi sono stati portati a termine. Resta da risolvere ancora qualche problematica legata ai saggi delle terre: in tal senso abbiamo attivato la procedura di concerto con Arpat per superare anche questo ostacolo, che porterà via ancora del tempo. I contrattempi già sono stati molti, è giusto ammetterlo – ha concluso il sindaco -: sperando di averli superati quasi tutti, non posso che rimarcare la ferma volontà di voler concludere quanto prima la realizzazione dei due plessi nuovi ad Impruneta, avendo adesso pure la certezza del finanziamento completo”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità