QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GREVE IN CHIANTI
Oggi 16°29° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News chianti, Cronaca, Sport, Notizie Locali chianti
sabato 22 settembre 2018

Attualità venerdì 14 settembre 2018 ore 17:54

Risparmi e sconti per i pendolari del Chianti

Richieste dei Comuni accolte dalla Regione. I sindaci: “Risposte importanti per migliorare la qualità della vita, in special modo degli studenti”



GREVE IN CHIANTI — Novità e agevolazioni sul Tpl per i giovani pendolari del Chianti. Possibilità di abbonarsi per dieci mesi e risparmio sul costo del carnet a quattro corse. 

Migliorano le condizioni per gli studenti in viaggio anche grazie alle sollecitazioni e alle richieste che i sindaci dell’Unione comunale del Chianti fiorentino avevano effettuato alla Regione Toscana con l’intento di agevolare gli spostamenti soprattutto sul piano economico prevedendo formule vantaggiose e riduzioni nelle tariffe a fronte degli ultimi adeguamenti. 

“Sono risposte importanti che mirano a migliorare la qualità della vita dei pendolari riponendo una particolare attenzione alle esigenze dei giovani e delle fasce deboli della popolazione – dichiarano i sindaci David Baroncelli, Paolo Sottani, Giacomo Trentanovi, Massimiliano Pescini – tali condizioni permettono agli studenti che presentino certificazione Isee di risparmiare considerevolmente rispetto all'acquisto dell'abbonamento annuale dello scorso anno”.

I Comuni del Chianti auspicano alla definizione di esiti altrettanti positivi su altri temi e punti, ancora aperti, che ritengono di fondamentale rilevanza per agevolare il pendolarismo. “Abbiamo chiesto di modificare il meccanismo che regola l'integrazione tariffaria così da ottenere la possibilità di utilizzare alcune linee Ataf attraverso l'abbonamento di BusItalia ed abbiamo richiesto l'introduzione di un Pegaso solo per Ataf e BusItalia”. A questa si aggiungono altre puntuali richieste da parte delle amministrazioni comunali di Greve, San Casciano, Tavarnelle e Barberino, come l'aumento dei punti vendita per evitare l'acquisto dei biglietti a bordo, l'utilizzo di mezzi nuovi sulle autolinee che circolano nel Chianti, la verifica delle distanze chilometriche applicate da BusItalia.

L’Unione comunale tiene a precisare che chi presenta la certificazione Isee può accedere ad una riduzione di oltre il 16% per i lavoratori e di oltre il 20% per gli studenti. Dopo aver compilato il modello Isee ci si deve collegare al sitohttps://servizi.toscana.it/tpl/isee/ per scaricare il tagliando con il quale recarsi alla rivendita e acquistare l'abbonamento a prezzo ridotto. Inoltre è prevista la possibilità per tutti di portare in detrazione al reddito il 19% delle spese sostenute per il trasporto pubblico fino ad un massimo di 250 euro. L'acquisto dell'abbonamento Pegaso è vantaggioso per chi ha necessità di utilizzare autobus e treno.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità